Reali Siti, Tarantino a Miglio: “Si utilizzino subito i fondi per le manutenzioni delle strade provinciali”

Silvestris lancia Olivitaly nella nostra città. Casarella: “Con Giorgia Meloni è un voto per Cerignola”
10 febbraio 2018
Politiche 2018: un voto per l’Italia, un voto per Cerignola
22 febbraio 2018

ORTA NOVA – Il sindaco di Orta Nova, Dino Tarantino, scrive al presidente della Provincia, per sollecitarlo all’utilizzo dei fondi appena stanziati dal Governo per la manutenzione delle strade.
Il 12 febbraio il Ministrero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha ripartito 1 miliardo e 620 milioni per il finanziamento degli interventi relativi ai programmi straordinari di manutenzione stradale con 100 milioni e 715.392,63 euro alla Puglia.

Ora serve una veloce ripartizione tra province, alfine di utilizzare quei fondi. Questo, il senso della lettera di Tarantino di Fratelli d’Italia, che è anche presidente dell’Unione dei Reali Siti, a Francesco Miglio a Palazzo Dogana. “Considerata la consistenza della rete viaria, il tasso di incidentalità e la vulnerabilità rispetto a fenomeni di dissesto idrogeologico – spiega – alla provincia di Foggia è stata riservata la quota più grande delle risorse, pari a complessivi 24 milioni e 185.110,70 euro”.

Tarantno esorta Miglio a “convocare senza indugio un tavolo tecnico per la programmazione degli interventi urgenti che riguardino in primo luogo la S.P. 81, che collega la nostra città a quelle di Carapelle e Stornarella, nonché di prevedere un piano integrato di interventi attinenti alle arterie che collegano le Città della medesima Unione”.

“Porre attenzione alla questione della viabilità – commenta l’assessore agli Affari generali, Alessandro Paglialonga – significa dare una risposta concreta alla cittadinanza, troppe volte scossa da sinistri e lutti causati dalle ormai pessime condizioni del manto stradale”. L’esponente di Fratelli d’Italia pone poi l’accento sul ruolo della Provincia: “La mancanza di risorse a Palazzo Dogana – aggiunge – è spesso motivo di mancato intervento anche per quelle competenze specifiche della Provincia, come scuole e strade. Ora che i fondi occasionalmente ci sono, come amministratori locali abbiamo il dovere di sollecitare affinchè l’utilizzo ed il beneficio concreto alla cittadinanza avvengano nel tempo più breve possibile”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *